Minacce a Rotondi, il video è postato dal portavoce del M5S

Home / Gianfranco Rotondi / Minacce a Rotondi, il video è postato dal portavoce del M5S
Minacce a Rotondi, il video è postato dal portavoce del M5S

Infuria sulla rete una catena di reazioni al video della lite di Rotondi con Mario Giordano. Rotondi rivela che il video è stato postato nientemeno che da Fabio Massimo Castaldo eurodeputato e portavoce del Movimento 5 Stelle. "Non denuncio il portavoce del Movimento 5 Stelle perché ha il diritto di postare un video pubblico". Lo scrive il segretario di Rivoluzione Cristiana Gianfranco Rotondi in una nota, che aggiunge: "Mi limito a pubblicare le minacce giuntemi alcune addirittura firmate: voglio solo mostrare a che punto è arrivata questa macchina dell'odio. Il fatto poi - conclude Rotondi - che le uscite di Giordano siano l'ammiraglia propagandistica del Movimento 5 Stelle dovrebbe far riflettere il direttore Giordano non me".

One thought on “Minacce a Rotondi, il video è postato dal portavoce del M5S

  1. L’uso che ne fa il M5S di tutta questa partita legata ai vitalizzi dei parlamentari è davvero vergognoso.In merito poi alle minacce ricevute da Ginfranco Rotondi,gli esterno tutta la mia solidarietà e vicinanza!Inoltre tutta la carnevalata della modifica dei vitalizzi dei parlamentari,credo che il vero obiettivo sia la modifica delle pensioni,con il sistema pensionistico! si ricorderà che tutto ciò è sempre stato il pallino del presidente dell’INPS Tito Boeri,uomo messo lì da Renzi! Gran parte della stampa,come anche molte trasmissione televisive,sono sempre state in modo VERGOGNOSO LA CASSA DI RISONANZA DEL M5S? Tutti questi personaggi e conduttori televisivi hanno delle grandi responsabilità! Ma per fortuna è iniziato un processo di smantellamento di queste trasmissioni spazzatura,ciò sia in MEDIASET che in RAI! ERA ORA!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>