Rivoluzione Cristiana candida Federico Tremarco Sindaco di Pantelleria

Home / News e Multimedia / Rivoluzione Cristiana / Rivoluzione Cristiana candida Federico Tremarco Sindaco di Pantelleria
Rivoluzione Cristiana candida Federico Tremarco Sindaco di Pantelleria

Il 10 giugno Pantelleria esprimerà la sua volontà per eleggere il nuovo Sindaco.

FEDERICO TREMARCO, candidato  Sindaco di  RIVOLUZIONE CRISTIANA per  Pantelleria alle amministrative  2018.  Il progetto politico di centro destra è sostenuto e condiviso anche dalla Lega. Fare ripartire una realtà quale quella di Pantelleria è un dovere e Federico Tremarco è l’uomo giusto per questo progetto politico, lo afferma  il segretario regionale Sicilia di Rivoluzione Cristiana la prof.ssa Elena Saviano.

Ecco  i 5 macro punti programmatici del progetto politico propanteschi del candidato Sindaco Tremarco :

1. SALUTE DEI PANTESCHI E TERZA ETÀ
Miglioramento dei servizi ospedalieri, sostegno alle categorie protette e disagiate. Tutela della terza età.
2. ZONA FRANCA, TRASPORTI E INFRASTRUTTURE SOSTENIBILI
Inserimento di Pantelleria tra le zone economiche libere come veicolo di sviluppo e crescita economica. Revisione dei prezzi a continuità territoriale, scendendo dalle attuali tariffe ad un costo per titolo di viaggio compatibile con la capacità di spesa dei residenti, ma che non vada a svantaggio dei traffici turistici connessi ai principali aeroporti locali della Sicilia. Piena efficienza e operatività di porti, aeroporto e servizi annessi. Rivalutazione del trasporto pubblico locale come soluzione strutturale e non marginale. SCRIVERE I CONCETTI I MANIERA PIU’ SEMPLICE!!!
3. SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE E PRESENZA SOCIALE
Miglioramento dei servizi rivolti alle famiglie e maggiore presenza sociale a sostegno dei meno abbienti.
4. SCUOLA E FORMAZIONE
Recupero degli antichi mestieri per dare la possibilità ai giovani di fare di un’arte una professione. Formazione professionale per specialisti del settore agricolo e turistico.
5. TERRITORIO E NUCLEI ABITATIVI
Puntare alla crescita anche attraverso i 500 Km di rete stradale, all’entroterra urbano ed agricolo, rispettando il territorio e la naturale vocazione della nostra isola.
Una sezione specifica del programma sarà invece dedicata alla proposta politica sulla questione Parco Nazionale istituito recentemente a Pantelleria, che ha aperto sia un tema di sovranità che di partecipazione cittadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *