primarie

Home / Posts tagged "primarie"
Il tormentone delle primarie

Il tormentone delle primarie

Si alzano, anziché attenuarsi, i toni polemici sulle discusse primarie organizzate dal Pd domenica scorsa.
Nell’occhio del ciclone, in particolar modo quelle di Napoli e di Roma, dove emergono nuovi elementi di contesa e di perplessità
Nel capoluogo partenopeo, vengono alla luce nuovi video che testimonierebbero sia la compravendita delle preferenze all’esterno dei seggi, sia l’impegno di retto nella competizione di elementi di centrodestra, con segnali di una più massiccia partecipazione di ex forzisti vicini alle posizioni di Verdini.
Tutto questo maneggio avrebbe avuto come scopo di impedire all’ex sindaco e presidente della regione Bassolino di vincere le primarie che invece, ne i risultati ufficiali l’hanno visto secondo dopo la candidata del gruppo di Renzi.
Non ha fatto comunque buona impressione la folgorante decisone del comitato partenopeo del PD che ha respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco, che però non può impedirgli di sostenere le sue ragioni in sede giudiziaria o di dare la sua adesione ad una possibile lista civica di sinistra.
Anche sul voto di Roma esistono vistose anomalie, come il gran numero di schede bianche o nulle, ma non l’indiscutibile affermazione di Giachetti che, demolendo un tabù, ha già detto di gradire i suffragi che gli venissero da persone o gruppi del centro destra.
E’ proprio, infatti, quest’ultima area, che sta mancando l’obiettivo di una proposta unitaria e di un possibile successo, quella dove sperano di pescare un pò tutti, ivi compresi i seguaci di Grillo e Casaleggio.

Giampiero Catone

 

Rotondi: fan primarie centrodestra guardino video su fatti Napoli

Rotondi: fan primarie centrodestra guardino video su fatti Napoli

«Spero che i fans delle primarie del centrodestra si guardino il video napoletano, sul commercio dei voti, nelle primarie del centrosinistra. Il potere del popolo è decidere alle elezioni col proprio voto. Il dovere dei partiti è intestarsi una proposta convincente, non domandarla al popolo, men che meno ricorrendo a trucchi e imbrogli». Lo afferma Gianfranco Rotondi, Presidente di Rivoluzione Cristiana.
Rotondi: primarie sono metodo non scelta. Senza Berlusconi Rc andrà da sola

Rotondi: primarie sono metodo non scelta. Senza Berlusconi Rc andrà da sola

«Le primarie sono un mezzo di scelta e non una scelta. Chi ha coraggio si faccia avanti e chieda le chiavi del Paese, spiegando la sua idea dell'Italia. Io l'ho fatto da quasi due anni e andrò fino in fondo con liste di Rivoluzione Cristiana, presenti già alle amministrative». Lo dice Gianfranco Rotondi, Presidente di Rivoluzione Cristiana, che aggiunge rivolgendosi a Berlusconi: «Se in campo ci sarai tu non mancherò all'appello ma Rivoluzione Cristiana non è una forza a sovranità limitata e dunque, alle elezioni politiche, continuerà il suo percorso con dignità e autonomia».
Primarie nel centro-destra sono metodo, non leadership

Primarie nel centro-destra sono metodo, non leadership

«Lo dico con amicizia a Raffaele Fitto e ai nuovi sostenitori delle primarie in Forza Italia: le primarie sono un metodo non una leadership. Quando nasce un leader sorge una stella che illumina il cammino e purtroppo, nella nostra metà campo, a tutt'oggi solo Berlusconi accende l'interesse della gente semplice». Lo dice Gianfranco Rotondi, Presidente di Rivoluzione Cristiana.